telesoccorso e telecontrollo

Telesoccorso e Telecontrollo

Il Telesoccorso è un servizio socio-sanitario che favorisce la domiciliarità e consente alle persone che si trovano in uno stato di disagio di continuare a vivere serenamente ed in sicurezza presso la propria abitazione. È rivolto principalmente alle persone anziane, ai portatori di handicap , a chi vive solo o in stato di isolamento. Il Telesoccorso prevede, tramite l’ausilio di una semplice apparecchiatura elettronica collegata al telefono, il lancio di un allarme in caso di bisogno mediante la pressione di un comodo telecomando . L’allarme verrà indirizzato alla nostra centrale operativa e, quando richiesto, ai familiari dell’assistito. In tempo reale verranno attivate tutte le procedure di soccorso, compreso l’eventuale invio di ambulanza.

Contestualmente al servizio di Telesoccorso offriamo, attraverso i nostri assistenti sociali, il servizio di Telecontrollo. Quest’ultimo mira a soddisfare bisogni sociali e psicologici di ordine quotidiano. E’ una sorte di “amico in linea” pronto a colloquiare con l’assistito per dare informazioni, consigli o semplicemente fare compagnia per vincere la solitudine.

nuova luce sull'assistenza alle persone

NUOVA LUCE SULL’ASSISTENZA ALLE PERSONE. CON IL GRUPPO DI LAVORO DEL CENTRO “IL FARO”

L’ASL Salerno garantisce alle persone non autosufficienti e in condizioni di fragilità, con patologie in atto o esiti delle stesse, percorsi assistenziali nel proprio domicilio denominati “cure domiciliari”.

I requisiti indispensabili che deve possedere il paziente per l’attivazione delle suddette cure sono innumerevoli: dalla condizione di non autosufficienza (disabilità) alla necessaria coesistenza di condizioni cliniche stabilizzate e di patologie con terapia medica definita. Inoltre sono necessarie idonee condizioni abitative e la presenza di almeno una persona affidabile appartenente al contesto familiare che possa dare supporto al paziente. Sono quindi esclusi i “soli assoluti”. I suddetti criteri devono essere presenti contemporaneamente.

Read more
ASSISTENZA SANITARIA, SERVIZI SANITARI, SERVIZI ASSISTENZIALI, ASSISTENZA DOMICILIARI

Il Faro Assistenza al ‘Cava Expo 2015’

Il FaRo Assistenza sarà presente al “Cava Expo 2015” che si terrà dal 16 al 18 ottobre presso la Marte Mediateca a Cava de’ Tirreni.

La manifestazione quest’anno si concentrerà sulle principali tematiche che legano l’uomo al suo benessere psico-fisico/corpo-mente con la presenza di professionisti del settore oltre a tante attività ludiche per i più piccoli.

Una tre giorni all’insegna del benessere con convegni di professori universitari, medici e naturopati oltre a dimostrazioni e lezioni di yoga, tai chi, meditazione e pilates.

Vi aspettiamo per mostrarVi l’ampia gamma di servizi che offriamo sempre con professionalità e competenza.

Giornata della Prevenzione Cardiovascolare

Con il termine “ondata di calore” si indica un periodo prolungato di condizioni meteorologiche estreme, caratterizzato da temperature elevate, al di sopra dei valori usuali, in alcuni casi associate ad alti valori di umidità relativa, e che persistono per diversi giorni. I rischi di effetti sulla salute dell’ondata di calore dipendono, oltre che dalla sua intensità, soprattutto dalla sua durata.

Il FaRo, Centro di Servizi Sanitari e Assistenziali di Cava dei Tirreni, in collaborazione con l’Associazione Farma e Benessere, organizza, per sabato 8 agosto, dalle ore 9 alle ore 12 in Piazza Duomo a Cava dei Tirreni, una giornata per la prevenzione delle malattie cardiovascolari e delle patologie da colpo di calore. Anziani, bambini, malati cronici, persone non autosufficienti e, più in generale, tutti i soggetti che hanno una limitata capacità di termoregolazione fisiologica o ridotta possibilità di mettere in atto comportamenti protettivi sono i più esposti a questo tipo di problema. Ricordiamo che nel 2003 le ondate di calore, improvvise e persistenti, hanno fatto circa 8000 vittime.

Sabato 8, oltre a misurare gratuitamente la pressione arteriosa, distribuiremo materiale informativo e daremo utili consigli su come prevenire gli effetti delle ondate di calore che, a causa dei cambiamenti climatici in corso, diventeranno sempre più frequenti.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

servizio assistenza domicilio, salute anziani, domicilio, assistenza anziani, assistenza malati, terapie domiciliari

Chi è un anziano? La definizione che non c’è

Per la biologia e la medicina è anziano chi ha raggiunto un determinato livello cronologico di età, generalmente indicato intorno ai 60 anni.

Nella quotidianità, però, l’età anagrafica non corrisponde alla vecchiaia come definita: un uomo di quarant’anni può avere problemi al cuore e al sistema circolatorio tanto da essere considerato “vecchio”, mentre un anziano di 70 anni può avere, al contrario, cuore e arterie ancora “giovani”.
Anche tra gli stessi individui così detti “anziani” da un punto di vista anagrafico, possono esserci quelli che conservano una notevole efficienza psichica, con buone capacità di memoria, di creatività e di logica o anziani che mostrano la progressiva scomparsa della memoria o della capacità di attenzione.
Non può esserci quindi una definizione univoca delle vecchiaia come quella data dalla medicina e dalla biologia.

Ci sono però delle patologie e delle situazioni di vita correlate al soggetto anziano che hanno bisogno di una risposta pronta ed efficiente, una risposta che diventa una solida mano a cui affidarsi.
È qui che noi interveniamo: il Fa.Ro. nasce per offrire alle famiglie un innovativo servizio di assistenza alle persone non autonome, ponendo al centro del lavoro il loro benessere e quello dei loro familiari.

Il FaRo: nuova luce sull’assistenza alle persone.

assistenza malati, assistenza anziani, influenza, influenza e anziani, salute anziani, prevenzione anziani

Influenza e anziani: come prevenire?

I cambi di stagione sono una delle prime cause dell’influenza che costringe milioni di persone a letto.

Sono a rischio soprattutto le persone che sono affette da patologie croniche, soprattutto di tipo respiratorio (come asma o broncopneumopatia cronica ostruttiva), cardiovascolare (coronopatie, aterosclerosi, storia di infarto miocardico, etc.) o diabete, malattie del sangue, insufficienza renale o epatica.

In questi casi la prevenzione diventa importante e la prima prevenzione parte da:

  • una dieta a base di vitamine e sali minerali
  • una costante attività fisica

ed è consigliabile evitare un abbigliamento troppo pensante, preferendo vestirsi a strati, in modo tale da evitare sbalzi di temperatura.

In caso l’anziano si influenzi è importante ricordare di:

  • non trascurare mai i sintomi iniziali, la cosa più saggia che consigliamo è recarsi immediatamente dal proprio medico, che potrà darvi dei consigli per affrontare tutto correttamente;
  • in caso di febbre è importante bere molto per reintegrare i liquidi persi e non andare cosi incontro ad una disidratazione;
  • mantenere un’alimentazione nutriente, leggera ma ricca di vitamine e sali minerali.
1 2 3 4
Call Now ButtonContattaci